venerdì 1 maggio 2020

Quinoa nel cestino di frolla al profumo di arancia(senza glutine, senza lattosio, senza lievito)

ecco una nuova ricetta con la Quinoa, che come già raccontavo, è gluten free. Ho trovato questa ricetta sull'interessante e ricco di spunti blog "Colazione per Tutti" anche se l'ho trasformata con la solita logica del "senza" e apportato qualche modifica. Ho voluto riprovare una ricetta dolce (dopo i biscotti) perchè sinceramente preferisco la quinoa in questa "veste" e spero che con questi esperimenti si riesca ad utilizzare maggiormente questo ingrediente dai grandi benefici!
La quinoa  si utilizza prevalentemente in America Latina in ricette sia salate che dolci. Inoltre questa ricetta, come fa notare Laura, autrice del blog "Colazione per Tutti", utilizza ingredienti provenienti da diversi Paesi: la quinoa è del Perù così come lo zucchero di canna che ho utilizzato e la vaniglia del Madagascar.
QUINOA VALORI NUTRIZIONALI -IMPIEGO NELLA DIETA MIMA DIGIUNO

Ingredienti 
per la frolla:
  • 200 gr di farina di riso
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 50 gr di burro di soia
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale
per la crema:
  • 100 gr di Quinoa
  • 200 ml di latte di soia
  • 1 bacca di vaniglia
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • la scorza di un'arancia
Procedimento
per la frolla
  • mescolare la farina, lo zucchero, il burro fuso, l'uovo e il pizzico di sale
  • creare una palla
  • lasciare riposare 30 minuti in frigorifero avvolta nella pellicola
per la crema
  • sciacquare la Quinoa sotto l'acqua e metterla in un pentolino con il latte, lo zucchero, la vaniglia (aprire per il lungo la bacca con un coltellino e raccogliere i semini interni e mescolarli al latte) e la scorza di arancia
  • cuocere per venti minuti
  • lasciare raffreddare e togliere la scorza
  • incorporare l'uovo e mescolare bene
assemblaggio dei cestini
  • stendere la pasta fra due fogli di carta forno (questo procedimento aiuta nella stesura della frolla)
  • prendere la teglia per i muffins, inserire i pirottini e rivestirli con la frolla
  • versare la crema negli involucri
  • infornare a 170° per 20 minuti circa (quando in superficie si creano delle piccole crepe sono pronti!)

martedì 14 aprile 2020

Uova Mimosa

Come ho scritto più volte tutti i membri - o quasi - della mia famiglia cucinano e c'è sempre stata la tradizione di tramandarsi alcune ricette.
In questi giorni di isolamento per Pasqua ho fatto le uova mimosa, piatto che non è mai mancato sulla nostra a tavola a Pasqua e/o Pasquetta. Infatti anche se lontane mia mamma, mia zia, mia cugina ed io abbiamo preparato questo piatto.
Io ho fatto le uova con mio figlio in modo che anche lui abbia un pezzettino di storia con sè e magari se vorrà potrà cucinare questa semplicissima ricetta per i suoi cari un giorno ... chissà!!
Ingredienti (per 4 uova)

  • 4 uova fresche
  • 2 scatolette di tonno sott'olio (250 gr. in totale)
  • 5 capperi (ho messo quelli in aceto)
  • 2 acciughine (quelle del vasetto vanno benissimo)
  • Succo di mezzo limone
  • Olio evo

Procedimento

  • Fare le uova sode (bollire in aqua per 10 min circa, io poi le lascio freddare nella loro acqua)
  • Frullare il tonno con le acciughine, i capperi, il succo di limone e olio
  • Tagliare le uova a metà (una volta raffreddate)
  • Togliere il tuorlo
  • Riempire ogni mezzo uovo con la salsa
  • Sbriciolare il tuorlo sopra per decorare (noi abbiamo utilizzato lo schiaccia patate, mia mamma utilizza il passaverdura ...)
Voilà

Crema di semi di girasole

Riapro con gioia e anche con un po di timore il blog con una ricetta che ci porta alla primavera, al sole e ai colori che in questi giorni fanno capolino alle finestre perchè la primavera non si ferma e la nautra nemmeno.
Vorrei presentare una serie di ricette (semplici) con i semi che sono fonte di vitamine e proprietà  interessanti.
Ecco qui vi presento i semi di girasole. 
Si trovano ormai ovunque, e hanno proprietà protettive verso i tumori dipendenti dagli equilibri ormonali e molte malattie cardiovascolari.
Forniscono fra l'altro vitamine del gruppo B e vitamina E.
Possono essere uno snack per i fuoripasto, oppure, come insegna Marco Bianchi, la base per condimenti gustosi. Da provare per condire una pasta integrale o da spalmare su pane e crostini.
Restare in forma con i semi di girasole
Ingredienti 
100 gr. di semi di girasole (se bio decorticati meglio)
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di prezzemolo tritato 
1 pizzico di peperoncino
70 ml di olio evo
sale
Procedimento
Frullare tutti gli ingredienti (io ho omesso il prezzemolo) fino ad ottenere una consistenza cremosa
Trasferire in un vasetto di vetro sterilizzato e conservare in frigo. [Tratta da I magnifici 20 di Marco Bianchi]

giovedì 21 aprile 2016

Superpolo ci presenta: Il cibo che ci cura

Ciclo di incontri con la buona salute promosso da Superpolo in collaborazione con l'equipe di “VegAnic
Superpolo, via Pacioli 9, angolo Coni Zugna, Milano

Giovedì 21 aprile 2016 ore 19.00-20.30 – Dr. Luca Mongiardini
il corpo umano, l’apparato digerente – il sistema uomo nella sua complessa sensibilità – funzioni integrate finalizzate alla vita.

Giovedì 28 Aprile 2016 ore 19.00-20.30 – Dr Luca Mongiardini
macro e micro nutrienti (carboidrati, grassi, proteine, sali minerali, vitamine, oligoelementi) dove si trovano e a che cosa servono.

Giovedì 5 Maggio 2016 ore 19.00-20.30- Dr. Luca Mongiardini
alimenti vegetali (frutta, verdura, cereali integrali, legumi, frutta secca e oleosa, erbe, alghe e prodotti del bosco)

Giovedì 12 Maggio 2016 ore 19.00-20.30 – Dr. Luca Mongiardini
alimenti di origine animale e ricerca scientifica (carni, latticini, ovo prodotti) – punto di vista della ricerca internazionale in merito ai cibi ed alla alimentazione a base vegetale.

Giovedì 19 Maggio 2016 ore 19.00-20.30 – Dr. Luca Mongiardini
Principi e regole di una sana alimentazione a base vegetale (sistema VegAnic)

Martedì 24 Maggio 2016 ore 19.00-20.30
Conferenza su“Il rapporto Mente –Cibo” a cura del Dr. Michele Riefoli
Chinesiologo, ideatore del Sistema nutrizionale VegAnic – autore di “Mangiar Sano e Naturale” e di “ Il Rapporto Mente Cibo” – modelli di comportamento che a tavola come nella vita, quando inconsci, possono portare a disturbi fisici e a patologie anche gravi .

Martedì 7 Giugno 2016 ore 19.00-20.30
Conferenza su postura del Dr. Giovanni Castellani - Chinesiologo Professionista ed Educatore Alimentare – Viaggio attraverso la Consapevolezza fisico-motoria-alimentare che darà spunti attivi per aiutarci a migliorare il nostro benessere articolare. – saranno illustrate le cause che conducono il nostro corpo alla sofferenza articolare associando, tra gli altri, aspetti alimentari che solitamente non vengono annoverati tra gli stimoli stressogeni del Sistema Tonico Posturale . Durante la conferenza verranno proposti ai volontari semplici esercizi pratici da sperimentare nel corso della serata

Posti limitati – per prenotare presso Superpolo oppure tel. 0289404749, conizugna@superpolo.eu

domenica 28 febbraio 2016

Polpettone di tacchino senza glutine

Un polpettone facile che rimane incredibilmente morbido!
Senza glutine e molto goloso.
Ingredienti
  • 100 gr di ricotta
  • 300 gr di tacchino tritato
  • 1 uovo
  • 120 gr di mortadella di pollo e tacchino senza glutine tritata

Procedimento
  • mettere in una ciotola la carne, la mortadella e la ricotta e mescolare
  • aggiungere un uovo
  • versare il composto in una teglia. Io ho utilizzato una teglia in silicone a forma plumcake
  • accendere il forno a 180°
  • cuocere per 20 minuti
servire tiepido



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...